Creme solari: quali scegliere e come applicarle?

La pelle va difesa dal sole. Nonostante i tanti effetti positivi, come la stimolazione della produzione di vitamina D e di melanina, i raggi solari possono esporre la cute a problematiche come eritemi, scottature, e nei casi più seri a ustioni e tumori cutanei. Come proteggere la pelle da questi rischi? E’ importante cominciare dalla scelta delle creme solari, la prima arma di difesa dai raggi UV.

Sulle confezioni dei solari è bene prestare attenzione alla sigla SPF (sun protection factor) che sta ad indicare il fattore di protezione della cute. In generale SPF alti o totali sono indicati per chi ha la pelle chiara, per pelli problematiche e per chi ha cicatrici postchirurgiche o post acneiche. Alcuni solari hanno indicazioni su SPF più vaghe, come bassa (10-20) e media (25-30) protezione: proteggono ugualmente dai raggi solari, nella misura indicata, ma non sempre assicurano una funzione "barriera" dal sole.

Per essere sicura ed efficace la crema solare deve essere resistente all’acqua e al sudore, ben tollerata dalla pelle, facile da applicare e da spalmare, formulata con profumi non foto-sensibilizzanti e deve contenere minime concentrazioni di conservanti. I solari si distinguono inoltre per la tipologia e la quantità di molecole-anti UV che contengono e che possono essere chimiche o fisiche.

Per i soggetti atopici (predisposti a dermatiti) o per i bambini sono preferibili prodotti con filtri fisici, più resistenti all’aria, (ma non all’acqua) e meno allergizzanti. In genere gli schermi fisici possiedono un profilo tossicologico più basso e riducono il rischio di sensibilizzazione cutanea, e al tempo stesso hanno una elevata efficacia protettiva. In caso di soggetti giovani o di soggetti con la pelle tendente alla seborrea, meglio optare per solari con filtri prevalentemente o esclusivamente chimici.

La crema solare va stesa uniformemente sulla cute, senza massaggiarla, in quanto il massaggio potrebbe favorire la penetrazione dei filtri, e dunque far perdere la funzione “barriera” degli stessi. Inoltre va stesa su tutte le parti del corpo esposte al sole, e numerose volte, in caso di esposizione prolungata, e dopo ogni bagno in mare. Bisogna applicare la crema, anche prima di uscire di casa e rimetterla almeno ogni due ore.

Massima attenzione va prestata ai bambini, applicando sempre crema abbondante su tutto il corpo in maniera omogenea e  comunque limitando l’esposizione diretta al sole nelle ore in cui i raggi UV sono più forti (dalle 11 alle 16). Per quanto riguarda i neonati la crema va spalmata su naso, spalle, piedi e collo molto spesso, anche se stanno all’ombra.


Se hai necessità di un consulto dermatologico scrivici tramite form.
 
RESTA INFORMATO.
Una corretta e costante informazione è alla base di ogni cura. Ricevi i nostri aggiornamenti via email!
Una corretta e costante informazione è alla base di ogni cura.
Ricevi tutti gli aggiornamenti via email.

Iscriviti alla Newsletter

La rivista online

GVM Magazine
Salute e Benessere: Il tuo appuntamento con l'informazione medico scientifica.
Scarica la rivista

IL GRUPPO OSPEDALIERO ITALIANO

Ospedali di Alta Specialità, Polispecialistici e Poliambulatori con Day surgery.

Le strutture sanitarie di GVM Care & Research accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale e convenzionate con Fondi Sanitari Integrativi, Casse Mutue e Assicurazioni Sanitarie, sono presenti in 10 regioni italiane.

Visita gli ospedali su GVMnet